Make your own free website on Tripod.com

ABDUCTIONS

Di Valentino Rocchi

Da un mio post di Ottobre 2002 :

Rispondo ad un post inviato ieri da "giornalistaparanormale2002" relativamente ai casi di abduction in cui i rapiti avrebbero incontrato esseri umani insieme ad equipe di alieni che effettuavano esperimenti o spesso lunghi interrogatori, come nel caso di Strieber. Ipotizziamo che i grigi effettuano esperimenti sugli umani da millenni, probabilmente dalla fine di Atlantide in cui il pianeta si è ritrovato per l'ennesima volta a ripercorrere la lunga strada della civilizzazione e delle conoscenze.
Se questi esperimenti e le intrusioni nel nostro pianeta sono periodiche ed avvengono da millenni (nell'intervista al grigio di Los Alamos egli disse da oltre 10000 anni) è molto probabile che gli alieni siano riusciti a clonare umani oppure ad avere comunque esseri umani con loro mischiati agli equipaggi mandati in esplorazione, oppure si tratta di alieni di razza umana del tutto simili a noi come Pleiadiani, Jehoviani (da Sirio) Ummiti, o altre razze provenienti dalla Lira o da Berenice che sono di razza del tutto simile alla nostra.
In questo caso è ipotizzabile una collaborazione negli esperimenti con i Grigi.
Ci sono delle contraddizioni comunque nelle modalità degli esperimenti, perchè in alcuni casi gli alieni hanno praticato violenza fisica e psicologica, in altri ci sono stati lunghi interrogatori su vari argomenti sia personali che sociali, con il conforto appunto di esseri umani che avrebbero avuto lo scopo di "tranquillizzare" il rapito sulle intenzioni dell'esperimento.
A volte i rapiti parlano di percorsi molto lunghi a piedi in astronavi enormi, altre volte si tratta di minuscole stanzette ipertecnologiche all'interno di dischi con monitor e strumenti (la coppia di Vicenza è stata portata in un posto simile).
Strieber invece durante uno dei suoi presunti rapimenti, sarebbe stato portato in una stanza metallica con un lungo corridoio circolare (un disco?) ed avrebbe incontrato degli esseri con la pelle blu bassissimi, alti circa 80 cm, oltre ai grigi ed altri umanoidi che a suo parere erano ibridi tra noi ed i grigi (tipo l'umanoide dell'autopsia di Santilli).
Sarebbe stato costretto ad indossare una specie di tunica e sarebbe stato interrogato da questi umanoidi sulla situazione politica della Terra e su informazioni che riguardavano la sua famiglia ed il suo lavoro. Uno degli alieni gli avrebbe addirittura fatto domande su di un'episodio avvenuto decenni prima sulla terra, facendo una bufala sul periodo storico preso in esame (e su questo Alf avrebbe ragione quando sostiene che commettono a volte grossolani errori).
Gli umanoidi erano molto interessati a quello che diceva, e sembravano addirittura esaltati da quello che stava raccontando attribuendo grande importanza all'evento, troppo a suo parere per la circostanza che si era creata.
Ad un certo punto entrò nella stanza (erano probabilmente nello spazio) un'essere umano abbastanza vecchio con barba e capelli grigi, vestito in abbigliamento casual tipicamente terrestre, e parlò a lui in perfetto inglese tranquillizandolo sulle reali intenzioni degli alieni, in quanto gli stava subentrando una crisi di panico...